Skip to content
I-VIEW SILVER
Sensore intraorale CMOS
Trident utilizza il meglio della tecnologia CMOS integrata in un dispositivo per ottenere immagini sorprendenti. I-VIEW é un sensore innovativo, flessibile e ultra-resistente dal design ergonomico.

Il sensore intraorale I-VIEW cattura immagini in orizzontale o in verticale nelle aree più critiche e profonde del cavo orale.

Un buon sistema di imaging digitale deve possedere caratteristiche fondamentali in grado di soddisfare le esigenze quotidiane dello studio odontoiatrico: velocità e certezza nella diagnosi, risparmio di spazio, ottimizzazione del tempo di lavoro, flessibilità di utilizzo, sicurezza delle informazioni.

Per questo Trident ha sviluppato il sensore intraorale I-VIEW con CMOS: uno strumento che ottimizza il tempo e i risultati del lavoro, permettendo di fare una diagnosi breve e accurata.

Perchè CMOS?

CMOS, Complementary metal-oxide-semiconductor, è una delle famiglie logiche utilizzate per la produzione di circuiti integrati.

Un Active Pixel Sensor (APS) è un sensore che rileva la luce ed è basato sulla tecnologia CMOS e per questo meglio noto come Sensore CMOS.

Grazie alla tecnologia CMOS è possibile integrare più funzioni in un chip del sensore, tra cui ad esempio il controllo della luminosità, la correzione del contrasto o un convertitore analogico-digitale.

I vantaggi di CMOS
  • Consumo di energia molto basso
  • Economico (richiede pochi componenti esterni)
  • Visualizzazione simultanea di più pixel
  • Il convertitore digitale può essere integrato sullo stesso chip
  • Blooming (“Smear”) ridotto o nullo
  • Maggiore flessibilità nella lettura (anteprima più veloce, video)
  • Possibilità di combinare vari tipi di pixel (a seconda di dimensioni e sensibilità)
Connessione USB diretta al computer

Il sensore intraorale I-VIEW si collega al PC tramite un cavo USB diretto (2 metri) compatibile con lo standard USB 2.0. L’alimentazione avviene direttamente dal PC.

Il dispositivo è fornito con il relativo driver (software) di comando del sensore, compatibile con i sistemi Windows XP® SP3, Windows 7 (32/64 bit) SP1, Windows 8 (64 bit).

La CPU richiesta è Intel core i5-2520M, 2.5 GHz o superiore.

Immagini digitali ad Alta Definizione
L’efficacia di una diagnosi per identificare eventuali stati o patologie è legata all’esperienza del medico e agli strumenti usati. Il sensore intraorale I-VIEW produce immagini perfette di alta qualità ed eccellente risoluzione (20 lp/mm) in tempi davvero minimi, consentendo al medico di conoscere con precisione lo stato delle parti da trattare.
Software Deep-View

Il software specifico sviluppato in esclusiva per Trident, dinamico e intuitivo, guida l’utente attraverso il funzionale contenuto e ne illustra celermente le funzioni di base. Deep-View può essere utilizzato contemporaneamente da 10 utenti.

Il software viene fornito su CD-ROM/DVD con chiavi di protezione.

Ampia superficie attiva
L’area sensibile del sensore intraorale dell’I-VIEW è di 1000 x 1500 pixel (20 x 30 mm) ed è circondata da una linea di fotodiodi che tengono monitorata e controllata la radiazione. La piastra a fibra ottica (FOP) integra lo strato scintillatore ed è ottimizzata per avere un’elevata sensibilità ai raggi X, garantendo un’immagine di alta qualità e alta risoluzione. Aiuta al contempo a proteggere lo strato di conversione elettrica, prolungando la durata di vita del sensore.
Due formati
Il sensore intraorale I-VIEW è disponibile in due misure:
MISURA 1
Ideale per esami standard, con un’area sensibile (attiva) di 20 x 30 mm, 1000 x 1500 active pixels
MISURA 2
Per le funzioni che richiedono una superficie attiva maggiore, con un’area sensibile di 26 x 36 mm, 1300 x 1800 active pixels
Design funzionale e resistente

Il design ergonomico del sensore I-VIEW consente un posizionamento semplice nella cavità orale.

I bordi arrotondati assicurano comfort ai pazienti e il materiale estremamente resistente protegge da urti e morsi, prolungandone la durata. Il suo design permette una disinfezione facile e sicura.

Rete e produttività

Il dispositivo è stato progettato per il mercato dentale. Può essere installato in ambienti specifici quali ospedali o cliniche.

La pratica connessione USB consente un’installazione rapida e semplice, permettendo l’utilizzo su varie postazioni di lavoro. I-VIEW entra in funzione immediatamente e cattura immagini di alta qualità in tempo reale.

La trasmissione dati ad alta velocità e la facilità di collegamento consentono un notevole risparmio in termini di tempo e denaro, che si riflette in maggiore efficienza e produttività.

Indipendentemente dal luogo di installazione del dispositivo, l’utente primario deve essere un professionista in possesso delle opportune competenze per una corretta valutazione dei rischi e dei vantaggi connessi alle tecnologie radiologiche di imaging.

Utilizzi

Il sistema è progettato per effettuare radiografie intraorali e può essere utilizzato su pazienti di ogni età. L’elevata sensibilità di I-VIEW riduce notevolmente il tempo di esposizione alle radiazioni.

Il sensore intraorale I-VIEW consente la diagnosi in diversi campi: Endodonzia, Periodonzia, riparazione dello smalto (carie) e Implantologia.

Caratteristiche fisiche

– Bordi arrotondati

– Superficie liscia

– Cavo molto flessibile e resistente

Sensor Holder

Disegnato per un posizionamento ottimale del sensore, rende possibile catturare le migliori immagini. Il risultato sono immagini nitide e dettagliate in minor tempo.

Ergonomico per ottenere il massimo comfort per i pazienti.
Mantiene in maniera salda e sicura il sensore nella sua posizione per fornire il controllo e la precisione necessari per catturare immagini perfette. Disponibile in due misure, la 1 e la 2, con colori accesi per facilitarne la distinzione. Non c’è bisogno di cambiare l’anello per immagini specifiche: 1 solo anello compatibile con tutti gli holder

Praticità d’Uso e Produttività
I-VIEW passa all’azione immediatamente.
Cattura immagini di alta qualità in tempo reale, abbandonando le ormai superate pellicole radiografiche.
Risparmio di tempo grazie alla trasmissione dei dati ad alta velocità e alla facilità di connessione.
Agevola la gestione e aumenta la durata di vita dei file dentali.
Le immagini possono essere memorizzate su PC, consentendo un risparmio in termini di tempo e spazio.
Facilità di rimozione, installazione e gestione.